Ciao, conosciamoci!

Mi presento:

sono la dott.ssa Giorgia Caramma
e faccio la psicologa.

Come cominciare?

Potrei dirti qualsiasi cosa di me, ma forse non ti sarebbe realmente utile.

Forse l'unica cosa che ti interessa sapere è
perché faccio questo lavoro e come lo faccio.


Nessuna delle due è una domanda semplice, ma posso provare a risponderti.

Perché?

Soffermarmi sulle parole di chi ho di fronte, per ripercorrerne le emozioni, mi è sempre risultato semplice. Riuscire a fare qualcosa per aiutare una persona, ascoltandone i bisogni per sbloccare un momento di crisi, invece, è stato ciò che mi ha fatto innamorare di questa professione.

Credo nella crisi come possibilità di cambiamento, nel potere rigenerativo del caos che ci portiamo dentro: nessuno ne è scevro, ma ciascuno è responsabile della sua evoluzione e trasformazione.

Non c’è nulla di più sorprendente che guardarsi alle spalle e realizzare che il viaggio della nostra vita è cominciato proprio da un momento di crisi, da un momento in cui pensavamo che non ce l’avremmo proprio fatta. Non c’è tesoro più grande di quello che scoviamo sotto una pelle che ha ormai fatto la muta.

Come?

La mia formazione rispecchia la mia natura curiosa e dinamica: mi sono formata prima a Padova e poi all’estero, spaziando tra branche molto diverse tra loro (per non annoiarti, ho lasciato i dettagli solo a chi li desidera).

In Italia mi sono laureata in Psicologia Clinico-Dinamica, mentre all’estero ho conosciuto il Training Autogeno (a Madrid) e ho approfondito la ricerca nell’ambito della psicologia delle emozioni (a Sydney).

Nel mio lavoro spazio dall’uso di tecniche di rilassamento (attive e passive) alla metodologia SST (Single Session Therapy): le prime per aiutare, chi si rivolge a me, a lavorare sulle proprie emozioni non solo con la parola, ma scoprendone anche il ruolo attivo nel legame mente-corpo; la seconda, invece, in determinati casi, concentrandosi su un problema specifico che ci blocca e che è ormai cronicizzato, per generare un rapido cambiamento con un intervento mirato.

Cosa posso fare per te?

Rispondere a questa domanda tocca a te: cosa stai cercando in questa pagina? Cosa ti ha portato a leggermi?

Scopri come posso aiutarti

Quali benefici hai tratto dalle consulenze psicologiche insieme?

Quando ho iniziato questo percorso

ero sopraffatta da un senso di malessere generale e soprattutto da una grande ansia, in particolar modo ero ossessionata dallo studio, ed inoltre non mi sentivo mai completamente a mio agio con gli altri, come se ci fosse una barriera invisibile. Adesso mi sento molto meglio, è cambiato soprattutto il… Leggi di più “Quando ho iniziato questo percorso”

Alessia

Era la primissima volta

che provavo l’esperienza del supporto psicologico. Sicuramente la prima volta c’era del nervosismo, e non riuscivo nemmeno ad esprimere davvero il reale motivo per cui ho deciso di provarci (in realtà i motivi erano una serie, ma il principale era quello di aver conosciuto una persona che rievocava in me… Leggi di più “Era la primissima volta”

Claudio

L’esperienza che ho avuto

è stata decisamente costruttiva e la consigliere a chiunque. Mi ha aiutato sicuramente a ragionare meglio e a saper direzionare correttamente i pensieri. Inoltre dal punto di vista pratico ho preso coscienza di cosa posso e cosa non posso fare. Cosa dipende da me e cosa non dipende da me.… Leggi di più “L’esperienza che ho avuto”

Simone

Non credevo che lei

da dietro uno schermo, potesse aiutarmi ad alleviare quella sofferenza. Inizialmente ero un po’ scettica ad intraprendere questo tipo di percorso, in quanto ho molta difficoltà ad esternare le mie emozioni, soprattutto le meno belle. Ho passato momenti davvero difficili nella mia vita che ho sempre superato da sola e… Leggi di più “Non credevo che lei”

Giulia

Sicuramente le consulenze mi hanno aiutato

ad identificare alcuni schemi ricorrenti nella mia vita, situazioni che da un lato vorrei lasciare alle spalle e dall’altro continuo attivamente a cercare. Capire perché mi ritrovo periodicamente in certe situazioni ricorrenti e quali aspetti continuo a ricercare ha certamente aiutato.

Anna

Stavo male, perso

come se non sapessi prendere una direzione, zero autostima e tanta insicurezza. Adesso mi sento più sicuro di me stesso, felice e sono sicuro di poter affrontare la maggior parte delle cose della vita, positive e negative. Mi hai teso la mano e insegnato nuovamente a camminare.

Valentino

Mi ha molto aiutato

parlare con la dottoressa. Ho sbloccato la situazione di stallo con i miei genitori e ho iniziato a crearmi attorno una rete sociale. Sono sereno ora.

Jonathan
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.